Agenzie delle Entrate - Modalità di pagamento delle somme da corrispondere agli Uffici Provinciali - Territorio individuate dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia 28 giugno 2017

Con Provvedimento 28 giugno 2017, protocollo n. 120473/2017 (All. 1), emanato dal Direttore dell’Agenzia in attuazione dell’art. 7-quater, comma 37, del decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193 (Convertito, con modificazioni, dalla legge 1° dicembre 2016, n. 225),
sono state dettate disposizioni sulle modalità di riscossione delle tasse ipotecarie, dei tributi speciali catastali e di ogni altro provento da corrispondere agli Uffici Provinciali-Territorio in relazione ad operazioni ipotecarie e catastali. Tale Provvedimento è stato emanato a seguito della sostituzione, operata dal comma 36 del citato art. 7-quater, dell’articolo 6 del decreto legislativo n. 237 del 1998, il quale, nella formulazione vigente, prevede che il pagamento delle tasse ipotecarie e dei tributi speciali da corrispondere agli Uffici Provinciali-Territorio sia effettuato mediante modalità alternative al denaro contante.
Il suddetto Provvedimento ha individuato, per i pagamenti in questione:

Si allega un elenco riassuntivo dei codici tributo istituiti (All. 4). L’elenco dei codici ufficio assegnati agli Uffici provinciali-Territorio, presso cui viene effettuata l’operazione per la quale è dovuto il pagamento, da inserire in sede di compilazione del Mod. F24 ELIDE nel campo “codice ufficio” è pubblicato sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.gov.it
I codici ufficio attribuiti a questo Ufficio provinciale-Territorio di Milano sono i seguenti:

  • Servizi Catastali: codice ufficio KG7
  • Reparto Servizi di Pubblicità Immobiliare Milano 1: codice ufficio KUU
  • Reparto Servizi di Pubblicità Immobiliare Milano 2: codice ufficio KUV.

Si precisa che resta in vigore l’utilizzo del Modello F23 con le modalità attualmente in uso. Il passaggio alle nuove modalità di versamento è progressivo, al fine di favorire un graduale adeguamento da parte dell’utenza fino al superamento dell’utilizzo del contante (o dei titoli al portatore); in tale ottica, è stato previsto un periodo transitorio, fino al 31 dicembre 2017. Al termine di detto periodo, pertanto a decorrere dal 1° gennaio 2018, l’uso del contante ed i titoli al portatore non potranno più essere accettati in pagamento. 

Notizie correlate
Altri Enti

Libro "La signora delle comete - Intrighi e misteri della missione spaziale Rosetta"

Altri Enti

Comunicato Regione Lombardia - Proroga M.U.T.A. fino al 30 novembre 2018

Altri Enti

Ordine Ingegneri Pavia - Corso coordinatori della sicurezza ai sensi del Dlgs. 81/08 e S.M.I. - 120 ore