Commissione per l'Etica professionale

LA MISSION DELLA COMMISSIONE:

Prima dell’istituzione dei Consigli di Disciplina, cui la riforma delle professioni (DPR 137/2012) ha affidato l’istruzione e la decisione delle questioni disciplinari degli iscritti, la commissione etica svolgeva una funzione di supporto al Consiglio dell’Ordine per la gestione, appunto, dei casi di violazione deontologica. Sostanzialmente provvedeva a sviluppare una prima fase istruttoria per consentire al Consiglio di affrontare le questioni disciplinari avendo già una serie di informazioni utili.

Oltre a tale specifico compito, che è venuto a cessare nel febbraio del 2014 con l’insediamento del Consiglio di Disciplina, la commissione si è occupata e si occupa di promuovere iniziative per sensibilizzare gli iscritti sui temi della deontologia e dell’etica.

Organizza quindi seminari sulle norme del Codice Deontologico, convegni sul tema della corruzione in collaborazione con l’associazione “Libera”, incontri con filosofi ed esperti (Gherardo Colombo, De Monticelli).

La più recente iniziativa della commissione etica è stata il progetto “Sviluppo dell’integrità dei professionisti”, svolto in collaborazione con UNI, per la realizzazione di un codice etico non convenzionale, costituito da una raccolta di dilemmi etici. Parallelamente la commissione ha fatto parte, insieme ad un esperto nominato da UNI, del Tavolo che ha elaborato la prassi di riferimento UNI/PdR 21:2016 denominata “Sviluppo della cultura dell’integrità dei professionisti” pubblicata il 01.09.2016.